pera pericina di giffoni

Pera pericina di Giffoni

La pera pericina è un’antica e rarissima varietà coltivata nella località di Giffoni Sei Casali, in particolare della frazione Sieti, nei Monti Picentini, in provincia di Salerno, tra il territorio del comune di Montecorvino Rovella e Giffoni Sei Casali. Si contano in totale un centinaio di alberi secolari tutelati dalla Leggi tutto…

Pera lardara

Pera lardara

La pera lardara, chiamata anche pera all’acqua, è coltivata nel comune di Monte San Giacomo. Ha un colore giallo oro, a maturazione avvenuta (dopo raccolta) la polpa interna si presenta di colore marrone scuro. Il diametro massimo del frutto raggiunge i 6-7 cm. Gli alberi, quasi sempre ereditati nelle proprietà Leggi tutto…

Capicollo di Ricigliano

Capicollo di Ricigliano

Il Capicollo di Ricigliano è un particolare capicollo prodotto in questo piccolo centro nel Vallo di Diano. La pratica del confezionamento degli insaccati nasce dalla necessità di conservare la carne dei maiali che vengono macellati nel periodo immediatamente precedente al Carnevale. Da questa usanza si sono sviluppate una moltitudine di Leggi tutto…

Prosciutto di Casaletto

Prosciutto di Casaletto

Il Prosciutto di Casaletto prende il nome dal paese stesso dove si produce. E’ prodotto esclusivamente a Casaletto e nei comuni limitrofi, dalla macellazione di maiali di razze specifiche. In particolare la Large White o Landrace che vengono nutrite con la cosiddetta “giotta”, un mangime costituito da residui dell’alimentazione umana Leggi tutto…

Arancia di Pagani

Arancia bionda di Pagani

L’arancia di Pagani è un tipo di arancia bionda coltivata nell’agro Nocerino-Sarnese e in particolare nei comuni di Pagani e S. Egidio del Monte Albino, la cui origine è, probabilmente, cinese, anche se venne importata in Europa dai portoghesi nel XVI secolo. Della sua importazione ad opera dei mercanti portoghesi Leggi tutto…

Fiaschello Battipagliese

Pomodoro fiaschello Battipagliese

Il Fiaschello Battipagliese è una varietà locale di pomodoro largamente coltivato nella Piana del Sele dal 1900 fino al 1970 ed in particolare nella zona di Battipaglia. Dall’intuizione di due amici: Sergio De Vita e Mariella Liguori nel 2013 recuperano del seme grazie ad un piccolo agricoltore che nel tempo ha continuato a coltivare e Leggi tutto…

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi