Crusicchi di Caggiano

Pubblicato da claudio il

Considerato il piatto della domenica per eccellenza e soprattutto del Ferragosto caggianese, i crusicchi di Caggiano, in realtà sono i cavatelli, che è possibile gustare non solo a Caggiano ma in tutta Italia, ma con diversa denominazione e spesso solo con leggere differenze di forma che ne caratterizza la provenienza. I crusicchi vengono cucinati con il sugo di castrato e serviti direttamente all’interno delle tipiche terrine di cotto: le “pignatte”.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

400 gr di crusicchi
300 gr di carne di castrato
Olio extravergine d’oliva
1 cipolla media
Basilico e prezzemolo (q.b.)
400 gr di pomodori rossi maturi
Vino bianco secco
40 gr di pancetta
Sale e pepe (q.b.)

PREPARAZIONE

Preparate il sugo tritando la cipolla e la pancetta e unendole alla carne di castrato in una pentola, quindi versatevi anche i pomodorini setacciati e il basilico, salate e pepate a occhio e fate cuocere il sugo a fiamma moderata bagnandolo con il vino. Intanto, fate cuocere i crusicchi e scolateli al dente, conditeli con il sugo e servite nelle pignatte con pecorino o parmigiano grattugiato. Ecco pronti i Crusicchi di Caggiano

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi